Lost in the sky

Lost in the sky

Tuesday, 23 September 2014

Nel mio stomaco è palesemente privamera.


Sensazioni ed emozioni, viaggiano alla velocità della luce, nella stessa identica direzione.
Ecco cosa succede a me quando..
Quando nel mio stomaco è palesemente primavera.
Fuori è autunno, ma io le famose farfalle allo stomaco le sento eccome.
Era parecchio tempo che questa sensazione aveva deciso di abbandonare il mio corpo e di certo non mi aspettavo che arrivasse di nuovo proprio adesso.
Solitamente vivo tutto molto d'istinto anche se negli ultimi anni ho imparato a controllarmi ma quando c'è di mezzo qualcosa che mi fa stare bene o che mi suscita interesse è la fine.
Tutte le mie barriere del "Cinzia per favore non innamorarti!" crollano e finisco di nuovo nel tunnel degli occhi a cuore. 
Lo avevo detto anche esattamente un anno fa e anche in quell'occasione la "Chemistry" aveva vinto su tutto. 
In effetti ho l'innamoramento facile, per strada ogni giorno mi innamorerò almeno una decina di volte, di perfetti sconosciuti, innocui ragazzi che non sanno nemmeno della mia esistenza.  
Sono giunta quindi a una conclusione, 
Settembre, per me, è il mese dell'innamoramento violento. 
Ho sempre cercato di crearmi delle barriere per evitare qualsiasi tipo di sofferenza inutile dato che sono soggetta a volere al mio fianco sempre persone sbagliate. 
Quelle giuste son sempre capitate nel momento sbagliato purtroppo.
Sarò stata anche un pò sfigata in amore fino ad adesso ma non posso di certo sputare nel piatto in cui ho mangiato per anni,  qualche ritocco qua e la però lo farei volentieri.
Ecco, le mie farfalle questa volta non sono dovute di certo al primo che passa, perchè gli innamoramenti lampo, come arrivano se ne vanno, questa volta è un pò diverso.
Solitamente dico che se voglio una cosa la ottengo ma l'impresa questa volta è molto ardua.
Ma a me le sfide piacciono tanto quanto le vittorie quindi essendo testarda e determinata  spero di raggiungere il mio obbiettivo, il mio uomo. 
L'ultima volta che su un campo da calcio un amico mi ha detto "Lui, è il tuo uomo, marcalo" quello è diventato poi il mio uomo a 360°,
Insomma avevo preso l'indicazione di tattica di gioco sul serio e avevo così portato non solo la mia squadra a vincere ma anche ad avere un uomo al mio fianco.
La tattica di gioco adesso qual è?
ASPETTARE
E io odio aspettare, ma se è una giusta attesa.. aspetterò!



"Non importa quando aspetti ma CHI aspetti" 
Fabio Volo