Lost in the sky

Lost in the sky

Thursday, 25 September 2014

Oggi cucino io!


In verità non è solo "Oggi" che cucino io; svariate volte mi diletto nell'arte della cucina.
Ho una passione indescrivibile per il cibo.
Non seguo ricette, schemi o accurate spiegazioni, solitamente apro il frigorifero guardo cosa c'è dentro e la mia fantasia comincia a lavorare.
Sicuramente avrei bisogno di fare un bel corso di cucina e appena avrò tempo giuro che lo farò.
Nella mia cucina, se si può chiamare così, ci sono dei cibi dei quali non posso proprio fare a meno come i pomodori (qualsiasi tipo), le patate, la mozzarella di bufala e la bresaola (qualsiasi taglio).
Adoro ogni tipo di frutta e verdura e se devo scegliere tra carne rossa o bianca sceglierei sicuramente quella bianca.
Potrei mangiare pollo cucinato in qualsiasi modo, ma la mia specialità e uno dei miei piatti preferiti, poco italiano, è assolutamente il pollo al curry.
Di solito lo mangio con verdure miste saltate in padella (peperoni, zucchine, carote, melanzane) e con del riso bianco Basmati. 
Il curry che utilizzo non è quello che si trova al supermercato ma arriva direttamente dal mercato turco di Berlino. 
Non amo il piccante ma il sapore del curry in bocca è qualcosa che mi fa andare completamente fuori di testa. Una gioia per le mie papille gustative.
Insomma o lo ami o lo odi.
Questo vale anche per il sushi, qualche anno fa non avrei mai pensato di mangiarlo, adesso invece se non lo mangio almeno una volta a settimana vado in astinenza. . 

Avendo una vita molto attiva a livello sportivo cerco di avere anche un'alimentazione giusta e sana ma vi posso garantire che la tentazione di mangiare "cibo spazzatura" è fortissima.
Non seguo nessuna dieta perchè non sono ne così determinata ne così noiosa in fatto di forchetta. MI PIACE MANGIARE sempre cose diverse perchè la semplicità in cucina mi annoia.
Come vi avevo raccontato nel post sul mio Abruzzo, quest'estate non ho fatto troppa attenzione alla linea (infatti si vede), mi sono "violentata" di carboidrati.
Senza  ombra di dubbio, i tortelli ripieni di ricotta e spinaci e ancora di più gli gnocchi al pomodoro e basilico fanno parte della mia TOP10 di piatti preferiti.
Non che i carboidrati facciano male anzi, per chi corre ad esempio sono fondamentali ma sul mio corpo fanno l'effetto boa ovvero si vanno a mettere tutti sulle chiappe.
Così purtroppo la pasta e il pane sono stati quasi eliminati completamente dalla mia alimentazione ma tutti abbiamo delle voglie culinarie e quindi una volta che decido di mangiare la pasta deve essere assolutamente al dente perchè la pasta scotta e di scarsa qualità possono continuare a mangiarla i tedeschi non di certo io. 

L'Italia e gli italiani sono conosciuti all'esterno per la nostra squisita cucina, di cui ne vado pazzamente fiera. In ogni regione italiana si ha la possibilità di mangiare cose buonissime, dai cannoli siciliani, ai canederli altoatesini, dal risotto alla milanese al porcetto sardo.
Se si è una buona forchetta, ovunque si va non si rimarrà mai senza mangiare.
Più di una volta durante la mia permanenza a Barcellona ho cucinato per i miei amici italiani per farli sentire un pò più a casa ma sopratutto per gli amici stranieri per far assaggiare loro le nostre prelibatezze.
All'assaggio delle "polpette al sugo della nonna" il commento è stato : "I'm going to have an orgasm in the mouth". L'ho preso come un complimento.

Insomma, portarmi a cena fuori è piacevole, mangio (quasi) tutto lo giuro, non sono nemmeno così pretenziosa, spesso per la fame che si crea nel mio stomaco sarei capace anche di mangiarmi voi e il tavolo. Who's next?

ps: nel frigo oggi ci son due belle melanzane, qualche idee da darmi? (in verità forse ho già scelto come cucinarle ma in ogni caso accetto consigli).